Germano Paolini - Alfabeti - Il Ponte



Home   


Biografia   


Critica   


Immagini   


Mostre   


Contatti   


Bibliografia   
essenziale 
    

 

Laboratorio di restauro e conservazione di opere d'arte - Osservatorio per le arti visive

di Marina Imparato

organizza

Alfabeti

Curatori

Geppino Siano
Francesco D'Episcopo
Laura Turco Liveri

Sabato 9 Novembre2002
presso Associazione “Artisti ed intellettuali”

Monastero di S.Anna

Nocera Inferiore (Salerno)
 

 

GERMANO PAOLINI

“Il Ponte”

dodici quadri per un' immagine
 
 
 
 

zoom
zoom
zoom
     
zoom
zoom
zoom
     
zoom
zoom
zoom
     
zoom
zoom
zoom

 

Apri visione d'assieme

 


 
 
  ... “Il Ponte” è nato come un gioco - ho sempre amato, nei libri d'arte, le riproduzioni di particolari dell'opera intera - forse perchè appaiono spesso come micromondi capaci di vivere di vita propria - per cui scopri che l'insieme è composto di vite sovrapposte, affiancate, a volte parallele, altre intersecanti - alcune contraddittorie - un'ombra mette in evidenza una luce - una linea attraversa un piano e ne sconvolge la tranquillità - ma spesso, nell'insieme, tutto ciò si perde - l'occhio è afferrato dall'impatto generale.  
 
Il quadro è come un libro che si legge dal finale - ci si trova costretti ad iniziarne la lettura dall'ultima pagina e forzati a sapere subito come va a finire - perchè sentire poi il desiderio di tornare indietro, fino ad immaginare la tela bianca? - per scoprirne i capitoli iniziali?- le sofferenze del procedere o i gesti liberatori del momento felice?- o la pacatezza di un attimo di quiete?
 
 
Ecco allora dodici frammenti di un'immagine proposti autonomamente - dodici momenti per costringere l'occhio a fermarsi sul particolare - perché ogni frammento già lo è - dodici specchi dell'anima di un insieme che vi si frantuma in un'esibizione senza rete .
Il Ponte è un mezzo d'unione - qui mediatore tra particolare e insieme - tra l'apparentemente definito e l'apparentemente indefinito - per addentrarsi oltre la superficie di una realtà che non è quasi mai quella che ci sembra di vedere - o almeno non solo.
 
 


G.Paolini

 


 
 
 

  

 

 

 

 



  

 

© Germano Paolini - 2001-2010 - Tutti i diritti riservati

Valid HTML 4.01 Transitional